Sono un uomo etero, ma le rane sono carine.

Ieri sera ho catturato una rana.
Era adorabile, rimbalzava qua e là e si faceva prendere perché era troppo scema per capire che se saltelli io ti vedo e mi basta metterti una mano davanti perché tu prenda a sbattere il musetto viscoso contro di me. AWN.
Per farlo comunque mi sono infilata nell’ortica con tutto il braccio e ne sono uscita completamente sfigurata. Sono imbecille e sto talmente tanto poco a contatto con la natura da dimenticarmi cose fondamentali tipo “Non toccare l’ortica:  l’ortica è urticante”.
Ma va bene lo stesso, la rana era carina e ho anche una foto graziosa.
Ieri sera ho anche tenuto in mano una Nikon DX3000 per ore.
Scoprendo di non saperla usare minimamente e cadendo in una spirale di depressione angosciante. Mi sono ripresa alla svelta, avevo catturato una rana! E posso sempre imparare. Quando ne avrò una mia. Se ne avrò mai una.
Ieri sera c’erano delle belle persone, del buon cibo, musica bellissima e imbizzarrente, una tigre, un maledetto derby che abbiamo ignorato con stoicismo parlando di psicologia cognitiva sopra le urla animali di creature subumane.
Ieri sera sono stata agganciata da una laureanda in psicologia che mi ha fatto un interrogatorio lunghissimo sul mio analista, cosa che mi faceva molto ridere, tutto sommato.
Ieri sera sono tornata a casa alle due e ho passato altre due ore a  fare il maschio etero. No, non c’entra la pornografia. Non tanto, ho solo riempito un questionario lunghissimo che avevamo scritto per personaggi fittizi. Non era possibile che non lo facessi anch’io. L’ho postato su LJ, branco di stalker.
Stamattina mi sono svegliata alle otto e ho i muscoli a pezzi. Gli organi interni che cercano digerirsi da soli. Mia madre che urla.
Ma c’è il sole, uscirò di casa per il terzo giorno di fila – forse sono malata – e mi farò fare le coccole. Magari prenderò anche un’altra rana, lasciando l’uomo etero seppellito fin quando non servirà.
Questo è il classico esempio di post informativo.
Non vi ho detto niente, non mi sono detta niente, ma sto postando regolarmente sul blog. È un po’ la classica informazione all’italiana, ringraziate che non vi parli del tempo.
…fa caldissimoh. *^*

7 thoughts on “Sono un uomo etero, ma le rane sono carine.

  1. Fa caldo anche qui, le previsioni minacciavano fino a ventisette gradi.

    Adesso voglio anch’io una rana. Noi avevamo i rospetti smeraldini in classe alle elementari çOç
    E quando ieri all’orale dell’IELTS ho scoperto che il mio tema sarebbe stata la mia attività preferita all’aria aperta sono andata in panico. Brrr, l’aria aperta. Metto appena il muso fuori per camminare un po’.
    Sì, be’, la verità è che esco dal mio stato di stalkeraggio solo per dirti che non vedo il post col test. Che cosa triste.

    1. Com’è andato poi l’esame? *O*
      Non lo vedevi il post perché mi ero dimenticata di amicizzarti, col fatto che LJ non lo uso più da anni XD Adesso dovresti avere via libera. ♥

      1. Excellent, it was excellent, mi ha detto la tipina che mi ha fatto l’orale. Gli scritti credo bene, non so quando avremo i risultati. E io sono soddisfatta di me, gulp!

        Anch’io voglio vedere la rana!
        E, a proposito, come va il braccio che ha fatto amicizia con l’ortica?

  2. Ti dirò, a me questo post è piaciuto.
    Soprattutto perché quella doveva essere una rana davvero scemosamente carina. éOè

Comments are closed.