Incipit rabidi e piacevolezze didattiche

Lo so. Non scrivo da quasi due mesi. Lo so, crostatine al limone. Sono stata, diciamo, vagamente risucchiata dalla vita. Non che non abbia cose da dire – forse comincio a tornare ad averne, e parecchie, e questo dovrebbe rendere felici anche voi, ma soprattutto rendere felice me – semplicemente manca il tempo di sedersi… Continue reading Incipit rabidi e piacevolezze didattiche

Mia madre era una hipster negli anni ’70. Il problema è che c’è rimasta sotto.

Continua il mio volontario eremitaggio nelle profondità della Vita Vera. Vi dirò, in tutta confidenza, che la Vita Vera è un po’ come le pubblicità dei gioielli su Mondialcasa: sembra già una ciofeca da fuori, e se sei tanto pirla da cascarci si rivela proprio per quello che è, una grandissima fregatura fatta su misura… Continue reading Mia madre era una hipster negli anni ’70. Il problema è che c’è rimasta sotto.

Questi non sono gli anni ’90. (Ciao, sarò un post ridicolo e scontato.)

Sapete cosa c’è? Io non voglio passare il resto della vita depressa perché il mondo attorno a me non è adeguato, perché non mi dà quello che mi “promette” (sapete che uso con moderazione le virgolette, qui sono necessarie), perché pretende da me una produttività ridicola e sovrastimata. Voglio arrivare un giorno a guardarmi intorno… Continue reading Questi non sono gli anni ’90. (Ciao, sarò un post ridicolo e scontato.)