Oh, look out you rock ‘n rollers.

Settimana scorsa pensavo incessantemente voglio scrivere sul blog, voglio scrivere sul blog, voglio scrivere sul blog. Mi avete vista, voi? Ecco. Il punto è che sto studiando come un’indemoniata, faccio la patente, ingoio miriadi di serie una via l’altra e… e queste ovviamente sono scuse. Per quanto sarò impegnata in vita mia, non voglio vivere una… Continue reading Oh, look out you rock ‘n rollers.

Incipit rabidi e piacevolezze didattiche

Lo so. Non scrivo da quasi due mesi. Lo so, crostatine al limone. Sono stata, diciamo, vagamente risucchiata dalla vita. Non che non abbia cose da dire – forse comincio a tornare ad averne, e parecchie, e questo dovrebbe rendere felici anche voi, ma soprattutto rendere felice me – semplicemente manca il tempo di sedersi… Continue reading Incipit rabidi e piacevolezze didattiche

Racconti erotici + Vado a prostituirmi

La mano di tarocchi che non sai mai giocare, cantava un uomo nudo, ma normale, scrivendo su un foglio ingiallito a quadretti che la tirannia promuove i mediocri, seduto dentro il nido di un cigno che guardava le sue uova. E anche lui lo guardava, credendolo affetto da distimia stagionale. Invece era solo un calo… Continue reading Racconti erotici + Vado a prostituirmi